all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Un lembo di terra dalla bellezza inattesa che si srotola come un tappeto lungo il Mar delle Baleari. Troppo a lungo celate all’ombra della più settentrionale Barcellona, chicche come Tarragona, Tortosa e Peniscola continuano ad essere per lo più sconosciute… Noi abbiamo deciso di farvele riscoprire in un viaggio che attraverserà due millenni: simbolicamente aperto dalle luminose vestigia di Tarragona romana (patrimonio Unesco), si chiuderà fra gli scorci mozzafiato della nuova Città delle Scienze e delle Arti di Valencia, riflessa negli specchi d’acqua di Calatrava e Felix Candela all’interno del letto del fiume Turia!

Le tappe medievali del percorso saranno cadenzate dal castello di Tortosa, eretto dagli arabi nel X secolo, e da quello di Peniscola, innalzato dai templari in questo borgo veementemente aggrappato al suo promontorio roccioso a picco sul mare: tra le sue mura troverà rifugio l’antipapa Benedetto XIII, che qui tutti ancora chiamano il papa Luna! Né perderemo le armonie del rinascimento fra i cortili dei Reales Collegios di Tortosa, le fughe tardogotiche della Lonja de la Seda di Valencia (patrimonio Unesco) e gli incredibili trionfi barocchi della chiesa di San Nicola, la “Sistina Valenciana”. E ancora i capolavori del vicino Museo de Bellas Artes, la vivibilità dei giardini del Turia, il fascino del barrio do Carmen e la bellezza autentica, pulsante del Mercato Centrale.

Insomma non il “solito” weekend a Valencia: questo è chiaro!

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo