all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Un itinerario nella capitale, museo a cielo aperto fra antico e moderno, dove ogni angolo parla delle ambizioni di eternità dei papi che hanno “governato”, affiancati dalle illuminate committenze di potenti famiglie romane. Inizieremo con un pomeriggio lungo via del Corso, dove sono dislocate le tre chiese che custodiscono alcuni tra i massimi capolavori di Caravaggio: la Vocazione di San Matteo in San Luigi dei Francesi, la Madonna dei Pellegrini in Sant’Agostino in Campo Marzio e la cappella Cerasi in Santa Maria del Popolo, scrigno di notevoli tesori. Quindi ci sposteremo sulla collina di Villa Borghese, voluta dal cardinale Scipione Borghese per custodire la sua preziosa collezione d’arte: ci perderemo tra Bernini, Canova, Tiziano, Botticelli, Raffaello e ancora Caravaggio. E nel parco di Villa Borghese un’autentica chicca: la casa museo di Pietro Canonica che per i settecento anni del sommo poeta ospita la mostra “Dante nelle sculture di Canonica”. Ci sposteremo poco distante alla Gnam per immergerci in un viaggio nell’arte degli ultimi due secoli nella vasta esposizione di artisti italiani e stranieri, spaziando dal figurativo all’astratto. Infine la grande mostra dedicata a Klimt, allestita in Palazzo Braschi, che ricostruisce tutta la affascinante vicenda secessionista e il rapporto con i contemporanei.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo