all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Si comincia con Lima, capitale dinamica e affascinante, dove inizieremo la conoscenza di questo paese tanto lontano quanto sognato dai grandi viaggiatori. Qui ammireremo i principali monumenti storici e faremo conoscenza con la gastronomia locale, una delle più apprezzate al mondo. Da qui partiremo verso sud, dove sorvoleremo le misteriose linee di Nazca e scopriremo la spettacolare fauna delle Isole Ballestos, popolate da otarie, pinguini, leoni marini e una straordinaria varietà di uccelli. Arriveremo al deserto di Ica e alla bianca Arequipa, gemma coloniale incastonata fra tre vulcani, dove visiteremo uno degli edifici più affascinanti del Perù coloniale, il cinquecentesco Monastero di Santa Catalina. Dalla città ci dirigeremo verso il canyon del Colca, secondo al mondo per profondità, con la sua straordinaria varietà di paesaggi e gli insediamenti di case di adobe e paglia, dove il turismo sembra non aver cambiato nulla. Ci sposteremo poi sul Lago Titicaca, culla delle civiltà andine, dai Tiwanaku ai Pucara e agli Incas. Un lago a 4000 m di altezza non può che essere una zona di estremi contrasti: dalle temperature ai colori (un cielo di un azzurro così intenso è difficile da immaginare), dai moderni edifici di Puno alle feste folkloristiche più sfrenate del Perù. Visiteremo le isole galleggianti di Uros, dove le popolazioni locali costruiscono ancora le tradizionali barche di canne, e le rurali Amantanì, confrontandoci con gli usi e costumi delle comunità indigene. Dal Titicaca a Cuzco, capitale dell’impero Inca, la città più visitata dell’America Latina per le sue straordinarie rovine preispaniche e le chiese coloniali. Ma Cuzco non è solo la porta d’accesso verso Machu Picchu, è anche il punto di partenza per visitare la Valle sacra, costellata di antichi villaggi e variopinti mercati di tessuti peruviani, da Pisac a Ollantaytambo fino ai paesaggi surreali delle saline di Maras. Da lì Machu Picchu, e non c’è un’emozione più grande che vedere l’antica città avvolta dalle nebbie del mattino, un invito a ritornare al più presto in questa terra straordinaria.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo