all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Una delle zone più amate di Francia, dai viaggiatori, da noi ma anche dai pittori che hanno reso celebre la pittura ottocentesca parigina, nel centocinquantesimo anniversario della nascita del movimento impressionista.

Inizieremo con una sosta nel dipartimento della Senna e Marna, un tuffo nelle atmosfere incantate della foresta di Fontainbleau, sulle tracce degli impressionisti a Barbizon e di Alfred Sisley nei suoi luoghi di nascita. Ci addentreremo poi nel cuore della Normandia, per un vero concentrato di emozioni e di stupore che ci porterà sul mare, con le splendide scogliere di Étretat immortalate da Courbet e Monet e i luoghi d’infanzia del pittore delle ninfee: Le Havre, con il museo Malraux, e Honfleur, incantevole borgo di pescatori patria di Eugène Boudin, suo primo maestro. Sarà poi il turno di Rouen, città di Giovanna d’Arco che ospita la cattedrale gotica “ritratta” più volte da Monet e l’interessante Museo di Belle Arti. Altra tappa imperdibile in un viaggio in onore della pittura impressionista sarà la casa-museo di Giverny, luogo dell’anima, vero epicentro della sua arte e primo caso in cui l’artista crea un giardino in funzione della propria pittura.

Arriveremo poi a Parigi, dove, con una lunga passeggiata nei quartieri più centrali, da Bastille al cuore della città, arriveremo in uno dei musei più belli del mondo, che in questo periodo, con la splendida mostra “Inventare l’impressionismo”, celebra uno dei momenti più amati e significativi della pittura europea.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo