all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Chefchaouen è forse il solo luogo al mondo dove l’aggettivo abbacinante si possa abbinare ad un colore che non sia il bianco: qui tutto è dipinto in un’interminabile alternanza di gradazioni di blu, dalle strade ai muri, dalle porte alle finestre, e passeggiare nei suoi vicoli regala sensazioni davvero uniche!

Ma se questa cittadina patrimonio UNESCO si è aggiudicata la copertina del nostro viaggio non significa che le altre due mete siano meno interessanti: cominceremo con Tangeri, affacciata sullo stretto di Gibilterra e dall’inizio del ‘900 meta di artisti, scrittori, musicisti, oltre che di spie ed esuli vari, che ne hanno forgiato il carattere e l’atmosfera, in bilico tra dissoluta e tollerante, cosmopolita e tradizionale.

E per finire ecco Fez, una delle quattro città imperiali e, a nostro avviso, forse la più affascinante di tutto il paese: la sua medina è un concentrato di tutto quello che il Marocco può offrire a un viaggiatore, tra vicoli inestricabili, improvvise piazze popolate da mercati e artigiani, animatissimi souk e architetture mirabili. Le scuole coraniche, le moschee e le porte di accesso alla città vi stupiranno per la ricchezza decorativa, i rilassanti giardini Jnan Sibil vi rinfrancheranno dal turbinio di voci dei mercanti, mentre la sinagoga vi racconterà una storia in cui musulmani ed ebrei vivevano in relativa pace e le splendide tintorie vi riporteranno ad un mondo antico in cui il lavoro manuale sapeva essere tanto duro quanto affascinante: insomma siamo certi che di questo angolo a nord del Marocco vi innamorerete come noi!

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo