all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Vivremo l’effervescenza del centro economico del nostro paese nei giorni in cui vi si tiene la settimana della moda femminile! Noi ci immergeremo, invece, in quello che è stato un momento magico per la città nell’architettura, nell’arte e nella scultura grazie al mecenatismo illuminato degli Sforza e di Ludovico il Moro.

Inizieremo con la visita del Castello Sforzesco, imponente complesso oggi affascinante “contenitore di musei”, le cui molte trasformazioni sintetizzano la storia della città: la ricca pinacoteca, il museo d’arte antica che si snoda nelle sale della residenza sforzesca, l’ospedale degli spagnoli restaurato per essere la “dimora” della Pietà Rondanini di Michelangelo e la torre concepita a metà Quattrocento da Filarete.

E ancora la Pinacoteca Ambrosiana nata nel 1618 dal lungimirante dono del cardinal Federico Borromeo all’omonima Biblioteca: basterebbe il cartone di Raffaello per la Scuola di Atene delle Stanze Vaticane a motivarne la visita! Infine il complesso di Santa Maria delle Grazie, con la tribuna bramantesca che completa l’edificio iniziato dal Solari e che doveva essere il Mausoleo di Ludovico il Moro, oltre al refettorio dipinto da Leonardo in quattro anni di meticoloso lavoro, come racconta Matteo Bandello, divenuto ormai un’icona pop oggetto delle più svariate interpretazioni!

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo