all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Un itinerario alla scoperta di un territorio ricchissimo eppure rimasto a lungo fuori dai consueti itinerari turistici, ad eccezione, ovviamente, di Carcassonne! Emblema assoluto del medioevo nella sua versione più “pop”, questo borgo, storicamente medievale eppure ampiamente rimodellato, è testimonianza insostituibile delle “passioni gotiche” che travolsero gli uomini del XIX secolo, primo fra tutti il geniale restauratore di Carcassonne, Eugène Viollet-le-Duc. Lasciato questo irresistibile borgo murato inizieranno ad apparirci alcuni tra i più autentici capolavori del medioevo europeo! Le sculture romaniche dei profeti con “passo danzante” dell’abbazia cluniacense di Saint Pierre a Moissac e della cattedrale di Saint-Sernin a Tolosa non mancano in nessun manuale di storia dell’arte. La calma solennità dell’abbazia cistercense di Fontfroide vi stupirà nel suo solitario isolamento boschivo. E ancora l’emozione di passeggiare per Albi, a più di 8 secoli dalla diffusione di quell’eresia catara che fu stroncata dalla celebre crociata di Innocenzo III, capitolo immancabile in ogni corso di storia. Qui visiteremo la cattedrale in mattoni più grande di Francia e lo splendido Museo Toulouse-Lautrec che ci catapulterà per un’ora nell’elegante raffinatezza fin-de-siècle del pittore postimpressionista nativo di Albi. Infine tutto il gotico maturo dei monumenti di Perpignan e Narbona, e il fascino della “ville rose”, Tolosa, con l’impressionante architettura romanica della sua basilica, tappa fondamentale sul cammino di Santiago, e gli esiti insoliti delle sue chiese gotiche.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo