all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Piantagioni di cotone e ranch isolati, fiumi sterminati e immensi spazi vuoti intervallati da città iper-moderne, architetture ottocentesche e battelli a vapore: questi gli ingredienti di un viaggio alle radici del mito americano più autentico e radicato nella memoria collettiva.
Inizieremo da New Orleans, con le sue eleganti architetture e la musica jazz a fare da sottofondo a quasi ogni attività, una metropoli dal sapore antico e dove la comunità creola è la vera anima, sia a livello culturale che culinario. Da qui, seguendo il corso del Mississipi, una leggenda più che un fiume, raggiungeremo le storiche piantagioni di canna da zucchero che hanno plasmato le vicende di intere generazioni, tra ricchezze clamorose, schiavitù e guerre, raggiungendo i nostri giorni con lunghe e profonde eco letterarie e cinematografiche. Costeggiando il golfo del Messico tra praterie, risaie e paludi, habitat perfetti per l’avifauna e per i coccodrilli, giungeremo in Texas, dove la nostra prima meta sarà Houston, con lo Space Center della Nasa a fare da protagonista prima dell’immersione nell’atmosfera da selvaggio west che ci attende a breve. La chiesa di Alamo fa da apripista alle praterie e alle colline della Hill Country, uno scenario degno di John Ford e Clint Eastwood, perfettamente incarnato dalla cittadina di Bandera, considerata la “capitale mondiale dei cowboy”: siamo infatti all’inizio della Great Western Cattle Trail, tratta di transumanza che nel XIX secolo collegava gli allevamenti texani al centro degli Stati Uniti. Proseguiremo poi tra sorprendenti vigneti e piccole cittadine, passando anche da Austin, capitale dello stato, per arrivare infine a Dallas, forse la più nota città dell’area, anche a causa dell’attentato a Kennedy, ricordato anche da un apposito museo.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo