all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Se non avete mai sentito nominare questo angolo di Gran Bretagna non vi stupite: gli inglesi lo considerano il loro vero giardino, e quindi lo proteggono con una coltre di mistero.

Non soltanto si tratta della più ampia area protetta del Regno Unito, ma qui hanno casa Damien Hirst e Stella McCartney, Hugh Grant e Kate Winslet, Carlo d’Inghilterra e suo figlio William. Storicamente dedita al commercio della lana questa zona collinare offre una miriade di piccoli paesi perfettamente conservati, parchi sfavillanti, manieri e residenze tra le più spettacolari del paese e antiche abbazie in rovina, il tutto ammantato da una sobria eleganza e immerso in un paesaggio semplicemente idilliaco. La stagione è perfetta, perché siamo in piena fioritura di quelli che sono, senza dubbio, tra i giardini più belli del mondo, posti a circondare dimore che celano all’interno sorprese incantevoli, come nel caso di Kelmscott Manor, residenza di campagna del designer del XIX secolo William Morris… Noi, per non farci mancare niente, vivremo questi luoghi in perfetto stile british, soggiornando a scelta in locande tradizionali oppure, volendo, in splendide manor house, cenando in un pub protetto dal National Trust e godendoci un autentico, tradizionalissimo afternoon tea.

Concluderemo con Dyrham Park, dove ammirare mandrie di daini in totale libertà in un paesaggio di rara armonia, e con Bath, splendida città già romana e impreziosita da eleganti terme, da geometriche architetture georgiane e da gradevolissimi bagni termali, dove rilassarsi al termine del viaggio.

Pensate di conoscere l’Inghilterra ma non siete mai stati nelle Cotswolds? Secondo noi dovreste rimediare al più presto…

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo