all by JSd
All by JS

Titolo:
non editare

Subtitolo: non editare

Date viaggio: non editare

Date viaggio: non editare

Titolo: non editare nemmeno se va su due righe

Subtitolo mobile: non editare

by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code
by JS code

TITOLO NON EDITARE

Sottotitolo non editare

Due paesi, Cile e Bolivia, con i loro gioielli più splendenti, Atacama e Uyuni, per un itinerario dedicato a chi ama la natura all’apice della sua intensità, quella che si imprime nella retina e da qui nel ricordo, diventando memoria indelebile.

Si comincia in bellezza con una visita della capitale Santiago, incorniciata dalle vicine Ande e segnata dalla storia di Salvador Allende e Augusto Pinochet, e si prosegue arrivando sulle coste del Pacifico. Obbligatoria infatti una tappa nella coloratissima e imperdibile Valparaiso, patrimonio UNESCO e vero e proprio scrigno sgargiante su cui si infrangono le onde dell’Oceano, e nell’altrettanto variopinta città-giardino di Viña del Mar, con il suo breve tratto di costa dalla vegetazione esagerata e lussureggiante, abitata anche da una colonia di leoni marini!

Da qui in poi ci accoglierà una nuova dimensione, ovvero il versante più paesaggistico e naturalistico del nostro itinerario: inizieremo con San Pedro de Atacama e il suo deserto, spettacolare avamposto sulle Ande dove panorami decisamente lunari lasciano il posto a lagune incredibilmente cristalline, a specchi d’acqua punteggiati di fenicotteri rosa e a vallate popolate da vigogne. Tra coni di vulcano brulli che si stagliano sul cielo più celeste che abbiate mai visto e orizzonti infiniti, lo sguardo sembra non riuscire mai ad abbracciare l’intero paesaggio: in questo angolo estremo del Cile, al confine con Argentina e Bolivia, potrete davvero fare un’incommensurabile scorta di bellezza!

E se la zona di Atacama vi avrà già lasciato senza fiato, aspettate di visitare il Salar de Uyuni per finire di meravigliarvi! Dopo aver valicato il confine boliviano infatti ad attenderci c’è la laguna salata più grande del pianeta, una candida distesa abbagliante che sembra non avere confini e su cui si riflettono addirittura i cactus di un’isola, quella di Incahuasi, che appare come un miraggio in questo panorama straniante! A rendere ancora più indimenticabile il tutto possono concorrere, poi, alcune condizioni “perfette”: la piana di Uyuni, infatti, con poche gocce di pioggia diventa un enorme specchio su cui si riflettono il cielo e il paesaggio circostante, inondati dai raggi di un sole così intenso da rendere la crosta di sale dura al punto da poterla sentire scricchiolare sotto le scarpe!

Lagune colorate e vallate incantevoli, vette innevate e solitari lama, formazioni rocciose bizzarre e tramonti mozzafiato, laghi su cui galleggiare e piccoli villaggi in adobe sono solo alcuni degli ingredienti di questo viaggio, ma nulla di quello che possiamo raccontarvi è sufficiente a rendere l’idea: qui, infatti, la potenza della terra è tanta da essere semplicemente impossibile descriverla a parole!

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo