Itinerari d'arte
Itinerari
d'arte
Russia
San Pietroburgo, Novgorod e Mosca
17 – 25 settembre 2019
17 – 25 settembre 2019
Russia
San Pietroburgo, Novgorod e Mosca
9 GIORNI
8 NOTTI
HOTEL 4*
A PARTIRE
DA 1.750 €
PARTECIPANTI

DAI 12 AI 20

VOLO + TRENO VELOCE + PULLMAN PRIVATO
9 GIORNI
8 NOTTI
HOTEL 4*
A PARTIRE
DA 1.750 €
PARTECIPANTI
DAI 12 AI 20
VOLO + TRENO VELOCE + PULLMAN PRIVATO
9 GIORNI | 8 NOTTI
HOTEL 4*
A PARTIRE DA 1.750
PARTECIPANTI DAI 12 AI 20

VoloPullman privatoTreno

RUSSIA

San Pietroburgo, Novgorod e Mosca

Un viaggio attraverso i tesori e la storia. Non solo San Pietroburgo e Mosca, ma un itinerario nella provincia russa erede di un passato ancor più nobile e antico di quello delle due capitali: dalla città di Puškin con le residenze suburbane degli zar a Novgorod la Grande, principale centro da cui nacque l’arte russa. Le mura circolari del suo cremlino imprimono al cuore un balzo che si misura in secoli! Partiremo da Pietroburgo, manifesto della Russia moderna e illuminista di Pietro I, quando a corte si parlava francese e chi non tagliava la tradizionale barba veniva tassato. Una meraviglia di coerenza urbanistica sorta in pochi anni, che ancor oggi abbaglia per gli armonici trapassi dal rococò al neoclassico nelle splendide architetture a firma italiana specchiate nei canali e nella Neva (Trezzini, Rastrelli, Quarenghi, Rossi…). Infine Mosca, bellissima, stratificata, formatasi per accrescimento, ruotando per secoli attorno al cremlino come una trottola da far girare stringendo fra le dita la cupola maggiore della cattedrale di San Basilio! Nel percorso spalanca il mondo della grande pittura russa ed europea dalle icone a Kandinsky! Il XII secolo con i mosaici della Tret’jakov provenienti da Kiev, i lacerti a fresco della cattedrale di Novgorod e le icone del cremlino di Mosca. E poi la stagione aurea di Teofane il Greco, Andrey Rublev e Dionisij, scalata fra ‘300 e ‘400. Quindi i grandi maestri dell’Ermitage, da Leonardo a Michelangelo, da Tiziano a Raffaello, da Caravaggio a Velazquez, da Rembrandt a Tiepolo… E ancora l’insuperabile vicenda francese dal realismo all’impressionismo, fino al cubismo e alle altre avanguardie, con le raccolte esclusive degli imprenditori collezionisti Schukin e Morozov, spartite tra l’Ermitage e il Museo Puškin di Mosca. Poi al Museo Russo di San Pietroburgo l’ultimo capitolo della grande pittura locale: dagli ambulanti del XIX secolo ai capolavori di Kandinsky e Malevič, dai raggisti alla stagione sovietica, fino alla poesia a colori di Chagall.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo