Viaggi d'autore
Viaggi
d'autore
Messico
ARTE, MITO E TEQUILA
2 – 16 gennaio 2020
2 – 16 gennaio 2020
MESSICO
ARTE, MITO E TEQUILA
14 GIORNI
13 NOTTI
HOTEL 4*e 5*, BOUTIQUE HOTEL e LODGE
A PARTIRE
DA 2.940 €
PARTECIPANTI
DA 7 A 14
VOLO + MINIVAN PRIVATO
14 GIORNI
13 NOTTI
HOTEL 4*e 5*, BOUTIQUE HOTEL e LODGE
A PARTIRE
DA 2.940 €
PARTECIPANTI
DA 7 A 14
VOLO + MINIVAN PRIVATO
14 GIORNI | 13 NOTTI
HOTEL 4*e 5*, BOUTIQUE HOTEL e LODGE
A PARTIRE DA 2.940
PARTECIPANTI DA 7 A 14

AereoMinivan

MESSICO

ARTE, MITO E TEQUILA

Il Messico è senz’ombra di dubbio un mosaico di culture e tradizioni, dove il mondo preispanico convive con la modernità̀, in un sincretismo unico e magico. Il nostro viaggio inizierà̀ a Città del Messico, l’antica Tenochitlán, una metropoli vibrante e viva, sospesa tra eredità coloniale e un ‘900 sofferto e creativo. Immancabili le visite allo stupefacente museo nazionale di Antropologia e ai luoghi di Diego Rivera e Frida Kahlo, autentiche icone del paese.

Dalla capitale ci sposteremo verso il Chiapas, cambiando completamente panorami e atmosfere, e addentrandoci nella vita e nei costumi delle antiche popolazioni indigene. Dopo aver scoperto la spettacolare Palenque, sito maya immerso in una giungla intatta, e le colorate cascate dell’agua azul, anche loro incastonate tra foreste vergini, raggiungeremo le vie acciottolate di San Cristobal de las Casas e di Chamula, entrando in un mondo fatto di mercati brulicanti di merci, di abiti tradizionali e di riti religiosi sospesi tra cristianesimo e sciamanesimo.

Un comodo volo infine ci porterà nel celebre Yucatan, dove templi maya splendidamente conservati, piccoli centri coloniali e una natura lussureggiante creano un concentrato unico al mondo. Scopriremo gli straordinari Chichen Itza e Uxmal, due tra i più̀ importanti siti archeologici del paese, e le vicine Valladolid, Izamal e Merida, città con caratteristiche e atmosfere molto diverse tra loro e che non mancheranno di stupirvi. Come del resto faranno i curiosi e scenografici fenomeni geologici dei cenotes, “buchi” nella crosta terrestre trasformatisi in piscine naturali illuminate da una luce filtrante e indimenticabile.

Ultimi giorni quindi per farsi sbalordire dall’incredibile laguna di Bacalar, non a caso detta anche “dei sette colori”, prima di raggiungere Tulum, l’unica città maya affacciata sul mare, un vero e proprio gioiello architettonico appoggiato sull’oceano. E per finire, visto che il clima lo concede, un paio di giorni di mare per godersi a pieno la sabbia bianca del Mar dei Caraibi.

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo