Viaggi d'autore
Viaggi
d'autore
East Coast
New York . Philadelphia . Washington . Contea Amish
15 – 24 ottobre 2019
15 – 24 ottobre 2019
East Coast
New York . Philadelphia . Washington . Contea Amish
9 GIORNI
8 NOTTI
4* E COUNTRY HOTEL
A PARTIRE
DA 2.880 €
PARTECIPANTI
DA 6 A 16
VOLO +
MINIVAN
9 GIORNI
8 NOTTI
HOTEL 4* E COUNTRY HOTEL
A PARTIRE
DA 2.880 €
PARTECIPANTI
DA 6 A 16
VOLO +
MINIVAN
9 GIORNI | 8 NOTTI
HOTEL 4* E COUNTRY HOTEL
A PARTIRE DA 2.880 €
PARTECIPANTI DA 6 A 16

AereoMinivanTreno

EAST COAST

New York . Philadelphia . Washington . Contea Amish

Ci sono città che sono nel cuore di molte persone, e certamente New York è tra queste: uno dei nostri grandi amori, effettivamente, condiviso con milioni di persone di ogni cultura, religione e provenienza. Ma ci sono anche i piccoli colpi di fulmine che ti sorprendono irrimediabilmente, e Philadelphia per noi è stato esattamente questo. Sarà per l’aria da vecchia Inghilterra mescolata alla più rampante modernità statunitense, sarà per l’eleganza delle sue piazze contornate da ristoranti francesi, sarà per una collezione, la Barnes Foundation, di livello mondiale, e con un capolavoro, La gioia di vivere di Henri Matisse, di quelli che da soli varrebbero il viaggio, visto che sicuramente è tra le opere chiave della rivoluzione artistica del ‘900. Dopo Philly, come la chiamano affettuosamente gli abitanti, ci sposteremo a Washington, per completare un percorso iniziato con la Campana della Libertà nei giorni precedenti, scoprendo da vicino l’epicentro del potere USA, tra Campidoglio e Casa Bianca, memoriali a Lincoln e allo stesso Washington, senza dimenticare un museo, la National Gallery, fitto di opere di primissimo livello, immancabili per gli amanti dell’arte. Solo per darvi un’idea qui sono conservate, tra quadri di Antonello da Messina e Botticelli, Leonardo e Raffaello, Van Gogh e Monet, ben quattro capolavori di Jan Vermeer! E last but not least, come direbbero gli americani, dopo un passaggio nella contea Amish, uno dei gruppi religiosi più studiati di occidente, con il loro caparbio rifiuto della modernità, arriveremo a New York. Qui vi faremo scoprire o riscoprire i grandi musei, come il Metropolitan e il Guggenheim, e i classici senza tempo, tra cui Central Park, il Chrysler Building e il ponte di Brooklyn, ma cercheremo anche di farvi conoscere le ultime novità della città che più di ogni altra cambia di continuo, passeggiando tra Hudson Yard e la High Line, e consigliandovi i ristoranti, i cocktail bar panoramici e i jazz club più autentici nelle zone “rampanti”, come Williamsburg o Hell’s Kitchen, perché New York, semplicemente, non smette mai di stupire e di far innamorare…

HIGHLIGHTS DI VIAGGIO

Alcune delle cose che vedremo